100 domande sul pianeta Terra 
| Il pianeta | L'atmosfera | Dentro la Terra | La superficie | Misurare la Terra

Cosa sono le zone climatiche?

Zona temperata 
Le zone climatiche sono cinque grandi fasce che schematizzano la distribuzione del clima sulla superficie della Terra. Tale distribuzione dipende dalle variazioni di illuminazione subite dalle varie parti del globo. Le località colpite da raggi solari poco inclinati ricevono molta luce e molto calore, quelle colpite da raggi maggiormente inclinati sono invece più fredde. Ciò è una diretta conseguenza dell'azione combinata del moto di rivoluzione terrestre e dell'inclinazione dell'asse di rotazione rispetto al piano dell'eclittica.
Le fasce climatiche sono limitate da quattro paralleli particolari: i due circoli polari artico e antartico, il tropico del Cancro e quello del Capricorno.
Il circolo polare artico è il parallelo che delimita la zona intorno al Polo Nord (zona polare artica). Nel giorno del solstizio d'estate (21 giugno) questa zona risulta illuminata dal Sole per 24 ore. Viceversa nel giorno del solstizio d'inverno (21 dicembre) rimane in ombra.
Il circolo polare antartico è invece il parallelo che delimita la zona intorno al Polo Sud (zona polare antartica). Questa regione è illuminata in maniera esattamente opposta: è in ombra al solstizio d'estate e illuminata al solstizio d'inverno.
Il tropico del Cancro (latitudine 23° 27' N) e il tropico del Capricorno (latitudine 23° 27' S) sono i paralleli che passano per i punti che, rispettivamente nei giorni del solstizio d'estate e del solstizio d'inverno, ricevono i raggi del Sole perpendicolarmente. I due tropici delimitano una fascia, chiamata zona torrida, che si trova intorno all'equatore e che riceve i raggi solari più caldi. È la regione dove si trovano i deserti. Le fasce comprese fra i circoli polari e i due tropici sono invece le zone temperate.

Copyright (C) 2000 Linguaggio Globale - Zopper di Antonio Zoppetti -   Opera tratta dal cd-rom Conoscere il pianeta Terra, Linguaggio Globale, (C) 1998.